<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=245801&amp;fmt=gif">
  • Blog
  • 4 maggiori vantaggi nell’adozione di un software gestionale nel manufacturing

4 maggiori vantaggi nell’adozione di un software gestionale nel manufacturing

Il livello di competitività nel settore manufacturing è da sempre elevato. Ma quello che tutti gli imprenditori e i manager di questo settore sanno perfettamente è che, con le recenti innovazioni tecnologiche e l’adozione delle tecnologie di Industry 4.0, questo livello si sta alzando ulteriormente.

Restare indietro rispetto ai competitors significa “scavare” un gap difficilmente colmabile. Tenere il passo, però, non basta. Servono soluzioni in grado di offrire valore aggiunto e vantaggi concreti. Ecco perché, nella scelta di un gestionale, ogni azienda manifatturiera dovrebbe considerare alcuni aspetti fondamentali.

Quali sono i vantaggi che mi può offrire questo programma? Questa è la prima – e forse più importante – domanda che ogni impresa si pone quando si trova di fronte a una scelta simile.

I 4 maggiori vantaggi di un gestionale per le aziende del settore manufacturing

Il manifatturiero è un settore con diverse complessità, dove spesso ci si trova a gestire prodotti e articoli con strutture complesse, sia dal punto di vista produttivo che del pricing. Senza contare la necessità di gestire l’integrazione con i sistemi CAD o similari e monitorare i processi produttivi e di spedizione della merce.

Ecco perché un ERP basilare che si limiti a tenere sotto controllo i conti non è sufficiente. Vediamo allora quali sono i principali vantaggi nell’adozione di un software gestionale specifico per il manufacturing. 

1. Pianificare la capacità produttiva aziendale

Un gestionale per le aziende manifatturiere garantisce la possibilità di pianificare e ottimizzare la capacità produttiva dell’impresa. Un obiettivo importante, che si raggiunge attraverso funzionalità come:

  • calcolo automatico del carico di lavoro;
  • pianificazione dei termini di consegna;
  • gestione di produzioni parziali.

2. Contabilità e scadenze: aumentare puntualità ed efficienza

Nuove tasse, imposte e scadenze che ogni anno cambiano e una gestione contabile complessa sono tra le criticità maggiori per qualsiasi azienda. Specie per quelle che producono merci e che si trovano a dover rispettare regole e vincoli nazionali e internazionali.

Gestire contabilità e scadenze diventa quindi prioritario non solo per evitare sanzioni ma proprio per incrementare la competitività aziendale. Dalle fatture di acquisto e vendita a tutta la documentazione necessaria: il programma deve permettere agli utenti di gestire tutti i pagamenti (verso, clienti, fornitori e altri soggetti) per aggiornare in tempo reale e tenere monitorata la situazione contabile aziendale. E poi ancora insoluti e analisi di bilancio: insomma la situazione patrimoniale e contabile societaria dev’essere sempre consultabile, accessibile e ordinata non solo per tenerla sotto controllo ma anche per avere la possibilità di produrre report e statistiche necessari alla pianificazione e gestione strategica dell’impresa.

3. Gestione critica: l’ERP come strumento di Crisis Management

L’ERP non è solo lo strumento per la “normale amministrazione” aziendale ma diventa decisivo per evitare o far fronte a crisi improvvise.

In un settore come quello del manufacturing, le variabili che possono creare situazioni critiche sono diverse: dai ritardi di produzione al fermo macchine, dalle merci non conformi ai picchi d’ordine improvvisi, fino ai ritardi nelle consegne.

Monitorare costantemente tutta la supply chain è senz’altro il primo e più importante metodo per prevenire questi problemi. Ma qualora si verificassero ugualmente, come fare per ridurre al minimo i rischi per la società e disagi per i clienti?

Ecco che un gestionale specifico è in grado di fornire la soluzione a questi problemi consentendo, attraverso l’analisi di tutti i dati aziendali, al management di avere tutti gli strumenti per prendere le decisioni migliori e nel più breve tempo possibile per risolvere la crisi. 

4. Aumentare le vendite: quello che tutte le aziende desiderano

Un gestionale può diventare uno strumento importante per aumentare le vendite. Perché una volta ottimizzati i cicli interni e raggiunto un elevato livello di efficienza nei processi, ogni azienda ha bisogno di aumentare le proprie vendite.

Detto che per raggiungere questo obiettivo ci sono anche altre piattaforme specifiche come le soluzioni di Customer Relationship Management (CRM), un ERP può contribuire ad aumentare le vendite stabilendo innanzitutto il pricing più adeguato in relazione ai processi di acquisto di materie prime e semilavorati e di produzione e distribuzione del prodotto finale.

Inoltre, poter contare su un unico ambiente sincronizzato migliora la comunicazione tra tutti i dipartimenti aziendali (compresa la rete vendita) ed eliminando alla radice incongruenze, incomprensioni, ecc. Il punto è che le imprese manifatturiere che adottano un ERP offrono ai propri dipendenti dati coerenti e in tempo reale, per raggiungere un miglioramento complessivo delle performance.

Un ERP tradizionale non basta più

Ora che abbiamo analizzato i 4 maggiori vantaggi nell’adozione di un software gestionale nel manufacturing risulta evidente come le aziende di settore non abbiano bisogno di ERP qualsiasi, bensì di soluzioni integrate per la gestione d’impresa che rappresentino l’evoluzione dei tradizionali ERP e che diano la possibilità di gestire in un unico ambiente tutte le funzioni aziendali “vitali” come amministrazione, controllo e finanza, area commerciale, produzione e gestione logistica.

Immagina cosa potrebbero fare i tuoi competitors con un ERP specifico e performante e, soprattutto, cosa dovrebbe fare la tua azienda per “tenere il passo”.

 

New Call-to-action