<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=245801&amp;fmt=gif">
  • Blog
  • Come gestire la produzione al meglio per essere competitivi

Come gestire la produzione al meglio per essere competitivi

Se un tempo si chiedeva 'come gestire la produzione?' a risposta era: servono il management, il personale e le macchine. Oggi la prima risposta è: con i dati. È ovvio che servono vision, competenze e impianti, ma nel mercato contemporaneo sapere come gestire la produzione significa fare i conti con la virtualizzazione e l'interconnessione, quindi con le tecnologie della Smart Factory e dei suoi dati.  

Sono i dati che percorrono tutti i gangli dell'azienda e la trasformano in un ecosistema integrato: non ci sono più zone franche, i processi digitali che governano la complessità sono veloci e precisi. Per gestire la produzione nella Smart Factory è opportuno che la vision del management faccia i 'conti digitali' con le richieste del mercato, la disponibilità di materiali, l'efficienza delle macchine. Ovvero, con una massa di dati che i sistemi gestionali immagazzinano e gli analytics che elaborano al fine di fornire linee guida per la migliore gestione della produzione nello Smart Manufacturing. 

 

Gestire la produzione in modo 'additivo' 

 La Smart Factory non è la semplice connessione di IT e Impianti. Questo è stato il paradigma dell'Industria 3.0. Nell'Industria 4.0 la governance della Produzione deve essere di tipo 'additivo', perché il mercato non è più un colosso da erodere, ma piuttosto un ambiente complesso che offre all'azienda intelligente diversi spazi di intervento e quindi di redditività.  

Grazie agli analytics, la Smart Factory è in grado di modificare se stessa per assecondare picchi e flessioni del mercato. In quest'ottica la gestione della produzione è strettamente legata all'ottimizzazione delle risorse, economiche, finanziarie, di vendita, di trasporto, delle logistiche inbound e outbound, del personale. In sostanza è strettamente legata ai dati, i Big Data, e a quell'integrazione e scambio di informazioni in orizzontale e in verticale che con le Reti diventano comunicazione all'interno e verso l'esterno dell'azienda. 

 

Il circolo virtuoso della gestione della produttività 

Le Advanced Manufacturing Solution della Smart Factory garantiscono flessibilità e quindi competitività nella gestione della produzione. Ma i sistemi avanzati di produzione, dagli IoT fino ai Cobot (COllaborative roBOT) assicurano flessibilità operativa solo se gli input alle advanced solution arrivano da un'analisi inflessibile dei dati (che difficilmente un 'umano' potrebbe dare).  

Come in un ciclo virtuoso, i dati prodotti dai gangli dell'azienda vengono elaborati a monte da soluzioni gestionali e analitiche che forniscono l'indirizzo strategico ai flussi informativi che a valle diventano disposizioni operative. Dunque, solo l'analisi sistematica e sistemica dei dati può indicare al management come gestire la produzione. 

 

Architetture e applicazioni per le operations 

I migliori fornitori di soluzioni tecnologiche innovative per la produzione sono quelli che hanno strutture focalizzate sui paradigmi dell’Industria 4.0, con un approccio innovativo che spazia dall'Internet of Things, all'Automazione, all'Energia, passando dalle soluzioni ERP e di BI.  

La disponibilità di tecnologie e di connettività abilita architetture di gestione estese (interne ed esterne alla fabbrica) dando vita a nuovi paradigmi produttivi basati sui Big Data: gli analytics formano la base per una maggiore competitività dell'azienda, ottimizzando i costi di produzione, con la flessibilità e la produttività mirata. 

 

Come gestire meglio la produzione? Il 4.0 significa integrare i dati 

Integrando le infrastrutture si modellano gli asset produttivi in modo da abilitare l'impresa a rispondere in tempo reale alle richieste del mercato. La possibilità di avere KPI degli impianti e quindi di poterli riconfigurare in funzione della reale necessità produttiva rappresenta la risposta migliore al nostro quesito iniziale.  

Un fornitore tecnologico che consente all'azienda di integrare soluzioni di gestione delle attività produttive (MES) degli analytics (Advanced Analytics, ERP, BI), delle performance, della tracciabilità e della localizzazione di operatori, materiali e mezzi, offre al proprio cliente una cassetta degli attrezzi completa per gestire la produzione in modo competitivo e connesso con il mercato. 

CLICCA QUI per scaricare il Case Study: "Cromology"