<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=245801&amp;fmt=gif">
  • Blog
  • Controllo produzione, come risparmiare con Paper NG di Sirio

Controllo produzione, come risparmiare con Paper NG di Sirio

Il controllo produzione è essenziale in qualsiasi industria manifatturiera. Nell’ambito della carta, in particolare, occorrono sistemi informativi evoluti in grado di generare risparmio ed efficienza. Rientra fra questi Paper NG, l’insieme di soluzioni IT sviluppato da Sirio per i settori carta, cartone ondulato e packaging. Non si tratta, come si vede, di un singolo software, ma di un ecosistema completo che risponde ai requisiti del Piano Nazionale Impresa 4.0, ribattezzato nel 2020 Transizione 4.0, che per i cosiddetti beni immateriali prevede un credito di imposta pari al 15%. Ma, a prescindere delle agevolazioni fiscali associate alla sua adozione, ciò che rende conveniente la scelta di Paper NG è la sua abilità a ridurre i costi in tutte le fasi del controllo produzione: dall’approvvigionamento della materia prima al monitoraggio costante delle lavorazioni, dall’osservazione delle performance alla tracciabilità di bobine e fogli, fino alla spedizione e alla consegna del prodotto finito. Senza voler esaurire l’ampia gamma di funzionalità gestibili con Paper NG, analizziamone di seguito tre: APS, MES, HMI.


Pianificazione e schedulazione con l’APS di Paper NG

Il primo contributo che Paper NG offre al controllo produzione del settore carta è il suo modello di pianificazione e schedulazione. L’APS (Advanced Planning & Scheduling) adottato da Paper NG, infatti, si avvale di algoritmi matematici che servono a ottimizzare i piani di produzione evitando lo spreco di risorse e materiali. Grazie ai calcoli automatici dell’APS, basati sul portafoglio ordini pregresso, la simulazione degli scenari produttivi a capacità finita si ricava da dati statistici solidi. Questo fatto permette di migliorare i setup, determinando i costi minori di produzione, nonché di avere un quadro sempre aggiornato delle disponibilità di materie prime e attrezzature. Inoltre, rappresenta una leva per l’incremento della qualità del prodotto e una garanzia per il rispetto delle tempistiche preventivate. Poiché, infine, l’APS di Paper NG è pienamente integrato nell’architettura informativa nel suo complesso, diventa un ausilio notevole per le decisioni aziendali che fondano la loro attendibilità su una pluralità di dati storici consultabili in qualsiasi momento su desktop, smartphone e tablet.


Il MES Paper NG, l’architrave del controllo produzione

All’interno di questa architettura, la piattaforma con cui dialoga soprattutto l’APS di Paper NG è il MES (Manufacturing Execution System). Nel controllo produzione degli stabilimenti della carta, il MES incarna probabilmente l’architrave più importante, visto che collega tutte le macchine e i sistemi di movimentazione dando indicazioni puntuali sull’intero ciclo produttivo. Il risparmio, in questo caso, è frutto dell’integrazione tra Information Technology e Operation Technology, un’integrazione che conferisce una visibilità a 360 gradi a tutto quello che accade in fabbrica. Ciò significa, per esempio, che il MES Paper NG consente di sapere in tempo reale se una commessa sia fattibile o meno alla luce del carico di lavoro che viene registrato sulle linee di produzione. O ancora, permette di conoscere qual è lo stato di avanzamento delle operazioni in corso, rilevando nel contempo eventuali criticità sorte a vari livelli: informativo, gestionale, produttivo e logistico. In più, agisce in chiave di Cognitive Manufacturing, trasformando il controllo produzione in un’azione proattiva che guida in autonomia la riprogrammazione sulla base dei dati provenienti dai sensori degli impianti.


Il controllo produzione in fabbrica con i dispositivi HMI

Paper NG, mediante il suo MES, non si limita a tracciare tutto ciò che avviene nello stabilimento e a renderlo disponibile su monitor per i decisori aziendali. Mediante specifici dispositivi HMI (Human Machine Interface) connessi a bordo macchina dà all’operatore di linea informazioni in forma di rappresentazione grafica, precise e in real time, riguardanti le prestazioni. Tali informazioni sulle performance effettive sono confrontate con i KPI (Key Performance Indicator) calcolati in via teorica e, quindi, costituiscono un modo efficace per suggerire azioni correttive nel caso in cui la forbice tra i due valori risulti troppo ampia. Le ricadute sono innegabili sia dal punto di vista della maggiore efficienza sia del risparmio, compreso quello energetico, giacché un impianto continua a consumare la medesima quantità di energia anche se la sua capacità è dimezzata. Di conseguenza, il controllo produzione a valle guidato dai device HMI di Paper NG, nell’intercettare immediatamente malfunzionamenti o problemi di altra natura, aiuta a riportare i flussi produttivi agli standard attesi.


Sirio Guida alla transizione verso l'impresa 4.0