<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=245801&amp;fmt=gif">
  • Blog
  • Monitorare AS/400 da web e mobile, ora si può

Monitorare AS/400 da web e mobile, ora si può

Di solito le aziende guardano alla fruizione via web come a una strada per agevolare il lavoro quotidiano dei dipendenti. Portare a un AS/400 o a un Power-i le funzioni dei sistemi più attuali viene considerato un modo per migliorare la loro operatività. In realtà la stessa logica vale per una classe particolare di dipendenti: lo staff IT che si occupa proprio dell’AS/400 e che trae ovviamente vantaggio da qualsiasi evoluzione tecnica che permetta una sua gestione più comoda e semplice del sistema.

In questo senso aver sfatato uno degli ultimi “tabù” degli ambienti AS/400, o IBM-i, ossia la fruizione via web e la possibilità di utilizzarlo da mobile, non aiuta solo i dipendenti che lavorano sul campo ma anche chi pensa alla gestione del cuore informatico dell’impresa. La “mobilizzazione” delle applicazioni permette genericamente di accedere alle informazioni aziendali da qualsiasi luogo e in ogni momento, nel caso delle piattaforme di IT management il valore aggiunto sta soprattutto nel fattore tempo: poter intervenire immediatamente per valutare le cause di un malfunzionamento del sistema AS/400 può fare la differenza quando si tratta di tornare velocemente alla piena operatività. E meglio ancora se oltre a esaminarle, tali cause si possono anche risolvere (e spesso prevenire!) senza dover per forza tornare in azienda. Anche su questa logica è stato sviluppato Sirio Monitoring, il servizio che consente di monitorare costantemente l’integrità e le prestazioni dei server IBM-i.

L’obiettivo primario del monitoraggio via browser di un sistema AS/400 è - in estrema sintesi - avere sempre sotto controllo, in tempo reale, i parametri principali del suo funzionamento. La logica è quella di potersi muovere in maniera preventiva nel mantenere le condizioni ottimali di funzionamento del sistema. Anche al di fuori dall’ufficio gli amministratori di sistema possono valutare costantemente lo stato del server, del funzionamento del suo sistema operativo e delle applicazioni che ha in esecuzione. Certo questo non significa essere di colpo in grado di evitare qualsiasi problema ma, in caso se ne verifichi uno, il monitoraggio via dispositivi mobili abilitato da Sirio Monitoring consente di controllare lo stato dell’AS/400 da ovunque ci si trovi e, in questo modo, quantomeno di intervenire nel più breve tempo possibile.

Più in dettaglio, Sirio Monitoring può concentrarsi su molti parametri chiave del sistema, valutandone i valori in un dato momento ma tenendo anche traccia del loro andamento nel corso del tempo. Parliamo, per esempio, del carico sui processori e del tasso di utilizzo sia della memoria sia dello storage. Sono monitorabili anche altri elementi di più alto livello come lo stato dei job, il completamento dei backup ed eventuali segnalazioni applicative. Tutte queste informazioni sono ovviamente presentate in maniera chiara e immediatamente comprensibile, dando opportuno risalto alle condizioni anomale e mettendo a portata di mano le funzioni più importanti per gli amministratori di sistema.

Sirio Monitoring è un servizio declinabile in diverse tipologie, a seconda delle necessità aziendali: è possibile trovare quindi la soluzione ideale sia che l’IT aziendale preferisca controllare in autonomia il proprio server e i relativi eventi, sia che preferisca affidarne l’intero monitoraggio - inclusi eventuali server in alta affidabilità – a degli specialisti preposti.

In questo modo sarà sempre possibile tenere sotto controllo in tempo reale i parametri del proprio server IBM-i, rilevando e risolvendo tempestivamente eventuali criticità hardware/software.

New Call-to-action