<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=245801&amp;fmt=gif">
  • Blog
  • Qual è il ruolo del software gestionale nel manufacturing 4.0

Qual è il ruolo del software gestionale nel manufacturing 4.0

La produzione sta cambiando volto. Ormai siamo entrati nell’era dell'Industria 4.0 e il manufacturing è probabilmente il settore che più di altri può beneficiare delle trasformazioni digitali di questa quarta rivoluzione industriale.

Ecco perché tutte le aziende manifatturiere non possono limitarsi a guardare, o peggio ancora “subire”, i processi di Digital Transformation ma hanno bisogno di governarli e guidarli. E per riuscirci non possono fare a meno di un software gestionale adeguato alle proprie esigenze e alle proprie ambizioni di crescita e sviluppo.

Algoritmi di Machine Learning, macchinari sempre più efficienti e sensori che rilevano e riparano i problemi nel momento stesso in cui si verificano (o addirittura quando stanno per verificarsi); sono questi gli strumenti attraverso cui le smart factories stanno ridefinendo il concetto di manifatturiero.

E allora qual è il ruolo del software gestionale in questo nuovo scenario?

Il ruolo del software gestionale nel manufacturing 4.0

Di fronte agli standard tecnologici sempre più avanzati e a una concorrenza sempre più numerosa e agguerrita, un’azienda non può più accontentarsi di un software che gestisca in modo razionale ed efficace le proprie risorse ma, nell’era dell’Industria 4.0, ha bisogno di una soluzione che la supporti concretamente a migliorare:

  • produttività;
  • affidabilità;
  • velocità.

Come?

Il monitoraggio in tempo reale della catena produttiva non è che una delle funzioni essenziali che un software gestionale deve essere in grado di compiere per una moderna azienda manifatturiera.

Attraverso il monitoring di tutte fasi produttive è possibile, tra le altre cose, ottenere un quadro completo delle ore di manodopera impiegate per completare le varie fasi di produzione, determinando così con certezza il costo di produzione ed eventuali scostamenti tra quello preventivato e quello reale.

Ecco dunque che, con la soluzione gestionale giusta, la funzione di monitoraggio della catena produttiva diventa essenziale per ottimizzare la produttività dell’azienda.

Gestire nuove funzioni in modo inedito

Il ruolo di ogni soluzione gestionale per le aziende manifatturiere 4.0 sta nel gestire funzioni nuove in modo inedito. Possiamo individuare almeno 4 funzioni principali:

  1. comunicazione e collaborazione;
  2. riduzione dei costi;
  3. trasparenza;
  4. assistenza tecnica.

1. Comunicazione e collaborazione

Ogni anello della catena di produzione deve comunicare con tutti gli altri. Ciò significa non solo che i tecnici devono avere accesso a dati e informazioni che riguardano anche altri settori, ma che le macchine che monitorano e gestiscono la produzione devono comunicare tra loro scambiandosi informazioni in tempo reale. Inoltre, anche i sensori devono condividere continuamente dati tra loro.

Macchine e dispositivi intelligenti devono comunicare costantemente. Un gestionale ha il compito di elaborare (in modo semplice e chiaro) il risultato di questo continuo scambio di informazioni e facilitarne l’accesso.

2. Riduzione dei costi

Gestendo informazioni accurate e in tempo reale, il software gestionale è in grado di ridurre i costi amministrativi e operativi. Inoltre, consente all’azienda di gestire in modo proattivo tutte le operazioni al fine di evitare interruzioni, fermo macchina e ritardi.

3. Trasparenza

La trasparenza delle informazioni si riferisce alla capacità del sistema di rendere i dati non solo accessibili, ma anche di fornire un contesto per interpretarli. La trasparenza delle informazioni migliora il processo decisionale rendendo più facile accedere e analizzare i dati relativi a un singolo articolo o al sistema nel suo insieme.

4. Assistenza tecnica

Una delle principali applicazioni di Industry 4.0 è la sua capacità di supportare e semplificare il lavoro degli esseri umani. Questo supporto inizia con la funzione forse più ovvia: risolvere problemi complessi e integrare i processi decisionali con più dati.

Ma l'assistenza tecnica nell’industria 4.0 andrà al di là di questi termini, ottimizzando i sistemi per eseguire compiti non sicuri per gli esseri umani, imprimendo una spinta decisiva verso una maggiore sicurezza sul lavoro: questione di particolare importanza proprio nel settore manifatturiero.

Per riuscire ad assolvere queste 4 (e altre) funzioni, i moderni sistemi gestionali per le aziende 4.0 devono essere affidabili, flessibili, configurabili e scalabili. Devono adattarsi alle mutevoli esigenze di un'azienda che vuole sempre crescere ed essere competitiva.

Insomma, un software per il manufacturing 4.0 non può limitarsi a raccogliere dati in tempo reale ma deve essere in grado di condividerli e valorizzarli.

Conclusione

Per sfruttare il potenziale dell’Industry 4.0, le aziende manifatturiere dovranno essere in grado di realizzare cicli di produzione sempre più rapidi, tracciare il prodotto in tutte le fasi della supply chain con maggiore velocità e precisione di prima. Non sono compiti semplici da assolvere ma il gestionale è la soluzione migliore per affrontare queste sfide.

Non è un caso che il manufacturing sia attualmente il mercato in cui vengono effettuati più investimenti in ambito di Digital Transformation e quello più attivo con progetti di IIoT (Industrial Internet of Things).

Comprendere le potenzialità dell’Industry 4.0 quindi non basta, bisogna adottare tempestivamente le soluzioni migliori per adeguarsi a questo processo. Il rischio - ed è un rischio concreto - per le società che non ci riusciranno è quello di restare indietro accumulando un gap incolmabile dai propri competitors.

 

New Call-to-action