<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=245801&amp;fmt=gif">
  • Blog
  • Vendita assistita: fai decollare il retail

Vendita assistita: fai decollare il retail

La vendita assistita è uno dei pilastri del successo di un punto vendita. Nonostante la grande diffusione e il successo della vendita visiva in diversi ambiti del mondo retail, l’assistenza alla vendita da parte di personale competente è sempre stato un elemento cardine di questa attività, nonché unico vero momento di comunicazione personale tra chi rappresenta il punto vendita e il potenziale cliente. Quasi superfluo sottolinearne il ruolo centrale nell’attività del negozio: in moltissimi casi, infatti, il cliente va seguito, consigliato e il prodotto deve essere spiegato in funzione delle reali esigenze, necessità e problemi del proprio interlocutore.

Senza entrare nel mare magnum delle tecniche di vendita assistita, bisogna comunque considerare che oggi qualsiasi cliente ha a disposizione un’infinità di fonti informative, che però ai suoi occhi sono piuttosto asettiche: il compito dell’addetto alle vendite, che deve assolutamente dimostrare una preparazione fuori dal comune, è quello di adattare l’offerta alle esigenze del suo interlocutore, suggerire sicurezza e, soprattutto, mostrare un approccio proattivo. Qualsiasi prodotto ha almeno una decina di alternative: la vendita assistita deve suggerire l’acquisto giusto, non limitarsi a descrivere i prodotti lasciando al cliente il 100% della responsabilità della scelta.


Vendita assistita e il ruolo della tecnologia

Nell’universo retail, da anni al centro di una vera e propria rivoluzione tecnologica, il successo di un punto vendita è fortemente legato alla sua capacità di fornire una perfetta customer experience. Ogni negozio, catena o settore può declinarla a seconda delle sue specificità, ma l’approccio customer-centrico non può mai mancare.

La finalità della vendita assistita non è mai cambiata, ma oggi un grosso aiuto proviene dalla tecnologia. Sempre in ottica di perfezionamento della CX, viene subito in mente l’attività di vendita (in negozio) tramite dispositivi mobile: un tablet, per esempio, fornito al personale di vendita, col quale mostrare al cliente le varianti di un prodotto che ha già identificato come interessante, verificandone immediatamente la disponibilità in magazzino; oppure, lo stesso strumento può andare in profondità e mostrare le caratteristiche tecniche, fornire suggerimenti su prodotti analoghi, identificare promozioni, leggere e aggiornare tessere fedeltà e offrire la possibilità di pagare direttamente, in modalità touch e con strumenti cashless, evitando così al cliente la classica coda in cassa. Questo contribuisce senza dubbio alla migliore customer experience.


Vendita 4.0 e personalizzazione dell’esperienza

Quanto appena riportato è un chiaro esempio di vendita assistita di tipo “4.0”, ma non è certamente l’unica possibilità. Si pensi, ad esempio, ai totem informativi che offrono supporto al cliente, mostrano promozioni, gestiscono la fidelity e fungono da cassa automatica riducendo i costi del punto vendita e massimizzando l’efficienza. Oppure ai chatbot, fenomeno tipicamente online e quindi legato all’e-commerce e ai canali social: se opportunamente istruito e capace di adottare un approccio data-driven, il chatbot può diventare un vero e proprio assistente alla vendita.

A prescindere dallo strumento che supporta la vendita assistita, in ogni caso c’è bisogno di una piattaforma gestionale del punto vendita che supporti tale modello e faccia della versatilità uno dei suoi punti di forza: la semplicità d’uso e il supporto touch diventano determinanti, così come la massima versatilità nella gestione dei pagamenti, la possibilità di interfacciarsi con dispositivi esterni come appunto gli smartphone e i tablet o i terminali radio di magazzino, la gestione semplice dell’anagrafica clienti e delle fidelity card, la possibilità di prenotare articoli (funzionalità essenziale in ottica omnichannel) nonché di effettuare svariati tipi di analisi, fondamentali al fine di adottare un approccio basato sui dati e rendere sempre più personalizzata la vendita assistita. O, meglio, il rapporto col cliente, da cui si possono ottenere straordinari risultati di vendita.

retail_come migliorare la gestione del punto vendita