<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=245801&amp;fmt=gif">
  • Blog
  • Come migliorare la gestione della catena di distribuzione con Sirio

Come migliorare la gestione della catena di distribuzione con Sirio

La gestione della catena di distribuzione è uno degli ambiti dell’azienda dal cui efficientamento dipendono la riduzione dei costi e l’abbassamento del lead time. Risultati che Sirio Informatica riesce a garantire in virtù del suo WMS (Warehouse Management System), soluzione software multiaziendale e parametrica per la gestione della logistica, del magazzino e della movimentazione delle merci. Il WMS Sirio Logistica, infatti, supporta le organizzazioni nel governo di tutta la loro supply chain. Grazie all’utilizzo della radiofrequenza e alla capacità di interfacciarsi con i più diffusi gestionali ERP (Enterprise Resource Planning), la gestione della catena di distribuzione viene ottimizzata sia nella fase di verifica e stoccaggio della merce in entrata, sia in quella di picking e spedizione del prodotto finito. Tra le tante funzionalità presenti nel sistema per migliorare il flusso logistico si possono citare in particolare le seguenti:

  • inventario e monitor di controllo
  • gestione del piano di spedizione
  • truck loading monitor per l’ultimo miglio

 

L’inventario e il monitor di controllo di Sirio Logistica

Sirio Logistica consente di eseguire inventari per locazioni, che possono essere abbinati a diversi criteri quali l’ubicazione o la matricola, anche per una sola parte del magazzino. Inoltre, mette a disposizione un monitor con cui visualizzare i dettagli della bolla inventariale affinché sia confrontata con la voce contabile corrispondente. Attraverso un menù intuitivo a icone, il software offre tutte le informazioni necessarie sullo stato delle diverse locazioni, sulla conformità, sulle ubicazioni ecc., con la possibilità di stampare le eventuali differenze rilevate o di generare rettifiche inventariali qualora richiesto. Tutti i dati sugli inventari, poi, confluiscono in calcoli statistici che misurano l’allineamento o meno con gli indicatori KPI (Key Performance Indicator) preconfigurati.


La creazione del piano di spedizione con il WMS di Sirio

Un’altra funzione con cui il WMS di Sirio concorre a migliorare la gestione della catena di distribuzione riguarda la creazione del piano di spedizione. Il sistema permette di analizzare l’intero portafoglio ordini di spedizione con categorie parametriche e filtri che abbinano le liste di prelievo alle spedizioni programmate, fino alla generazione, massiva o singola, delle relative bolle. In questo modo si ha sempre un monitoraggio puntuale della previsione dei volumi delle uscite per date di consegna, insieme a una verifica continua dello stato di avanzamento delle spedizioni.


La gestione della catena di distribuzione fino all’ultimo miglio

Il truck loading monitor dà una visione costantemente aggiornata dell’ultimo miglio, poiché tramite un modello di infografica gradiente formato da barre di percentuale che si colorano man mano mostra la progressione delle operazioni. Mostra anche la data e l’ora di partenza prevista e i tempi di completamento delle varie attività da effettuare fino alla partenza del mezzo. Le informazioni che alimentano il grafico arrivano dai mezzi e dai prodotti connessi in radiofrequenza, gli stessi alla base della creazione delle packing list, dei documenti di trasporto e dei dispatch advice.


Cromology, un esempio di gestione della catena di distribuzione

Un esempio di come Sirio Logistica ha contribuito a rendere più efficiente la gestione della catena di distribuzione arriva da Cromology Italia, azienda leader nella produzione e vendita di pitture per edilizia con due siti produttivi di 80 mila mq e un hub logistico di 45 mila mq. All’interno di un percorso di partnership che lega Sirio a Cromology ormai da 20 anni, uno dei progetti ha avuto l’obiettivo di realizzare una nuova piattaforma logistica centralizzata, al posto dei vari sistemi logistici periferici precedenti, che erogasse servizi a tutti i clienti italiani. Questo ha comportato il ridisegno completo del WMS, con l’adozione di un modello di picking evoluto, perfettamente integrato con i software dei trasportatori. La digitalizzazione dei processi ha incluso anche l’introduzione di un’architettura IoT (Internet of Things) collegata ai tintometri, le macchine per la creazione dei colori che si trovano nei punti vendita dei rivenditori. La grande disponibilità di dati ottenibile grazie all’integrazione di ERP, IoT, WMS e nuove tecnologie digitali permetterà di aprire nuove opportunità di servizi push da proporre ai clienti che si recano nei punti vendita della rete Cromology.


White Paper - Come scegliere un ERP al tempo della Smart Manufacturing