<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=245801&amp;fmt=gif">
  • Blog
  • Come scegliere una soluzione di Business Intelligence

Come scegliere una soluzione di Business Intelligence

Come scegliere la soluzione di Business Intelligence (BI) ideale per la tua azienda? L’offerta sul mercato è davvero ampia e sono innumerevoli i fornitori che sembrano sviluppare e commercializzare prodotti con caratteristiche simili.

Sembrano. Perché in realtà, gli strumenti di Business Intelligence sono davvero tanti e diversi tra loro. In linea di massima, però, ci sono almeno un paio fattori davvero importanti da tenere in considerazione quando si desidera acquistare una soluzione di Business Intelligence:

  • cosa ti permette di fare?
  • Come ti permette di farlo?

Prima di entrare nel dettaglio di queste due domande, partiamo da un presupposto: ogni soluzione di Business Intelligence deve avere dei requisiti minimi per essere realmente utile. In sostanza deve raccogliere e analizzare informazioni per aiutare i vertici aziendali a prendere le decisioni strategiche giuste al momento giusto. E per essere tali, tutte le decisioni di business devono basarsi sui dati oggettivi.

Questi dati e informazioni hanno un valore strategico molto elevato per ottimizzare le performance aziendali ed elaborare le strategie più idonee a raggiungere gli obiettivi fissati.

Ecco allora che parlare di programmi di BI può apparire riduttivo, perché le aziende hanno bisogno di integrare in un unico ambiente soluzioni di Business Intelligence, Analytics e Performance Management.

Cosa ti permette di fare una soluzione di Business Intelligence?

Essenzialmente una soluzione di Business Intelligence non deve limitarsi a raccogliere e classificare informazioni su ciclo attivo e ciclo passivo dell’azienda, ma deve consentire a chi la utilizza di dare valore alle informazioni su acquisti, vendite, amministrazione, produzione e logistica.

Tra le funzioni più importanti ci sono quelle di analisi di:

  • vendite e fatturato (per cliente, per articolo, per area geografica e per periodo di riferimento ecc.);
  • indici di marginalità;
  • valutazione delle giacenze (per analisi di rotazione a valore e quantità);
  • gestione degli acquisti e valutazione dei fornitori;
  • scadenze;
  • analisi predittive e simulazioni;
  • portafoglio ordini (evasi e inevasi) e tempi di incasso;
  • riclassificazione di bilancio.

Ma quello che conta davvero, al di là delle singole funzionalità sono i filtri, vale a dire i parametri che possiamo applicare per rendere un’informazione ancor più precisa e dettagliata. Filtri temporali che ci permettano di analizzare fatturato e marginalità in un dato periodo di tempo, per raffrontarlo con esercizi precedenti e periodi di riferimento al fine di stabilire eventuali trend e non solo. Ma anche parametri di grandezza e geografici che ci diano modo di comprendere il comportamento dei nostri clienti in base alle dimensioni aziendali o al tipo di impresa, nonché in base alla loro localizzazione.

Insomma, sono i filtri e i parametri applicabili a fare la differenza. Insieme alla possibilità di eseguire report e analisi personalizzabili (come vedremo tra poco).

Come ti permette di farlo?

Quella che può sembrare un’ovvietà diventa, spesso e volentieri, il fattore decisivo nella scelta di una soluzione di BI piuttosto che un’altra. Perché la capacità di essere user friendly è sempre più importante e le aziende hanno bisogno di tempi sempre più ridotti per implementare la soluzione di Business Intelligence all'interno della propria infrastruttura IT.

L’interfaccia utente dev'essere chiara e immediata, anche perché le migliori soluzioni di BI devono essere perfettamente fruibili non solo da Pc Desktop ma anche dagli schermi touchscreen di device come tablet e smartphone.

Una soluzione di Business Intelligence dev'essere prima di tutto flessibile e creare un “ambiente self-service” che dia modo agli utenti di cercare informazioni in modo semplice, interagire intuitivamente con i propri dati ed effettuare analisi approfondite con la massima semplicità.

Ecco perché tra le opzioni più apprezzate c’è senz'altro quella che consente di ottenere subito delle analisi di sintesi che poi, naturalmente, possono diventare il punto di partenza per ricerche più dettagliate. Ma anche la possibilità di elaborare report sempre più precisi e veloci. Esistono infatti soluzioni in grado di personalizzare report e analisi e, addirittura, creare presentazioni interattive sulla base di questi report.

Non sottovalutare l’aspetto economico

Prima di acquistare un programma di questo tipo è importante non solo conoscere tutte le sue funzionalità, ma anche stabilire quanto costa davvero.

L’aspetto economico è sempre importante nella scelta delle soluzioni per l’impresa. In questo caso, oltre alle tante proposte sul mercato dai prezzi più diversi, va considerato l’aspetto delle funzionalità. Quali di quelle che sono prioritarie per la mia impresa sono comprese nell'applicazione principale e quali invece sono opzionali e disponibili solo con ulteriori implementazioni?

Come abbiamo visto in precedenza, meglio optare per una soluzione flessibile e completa, che combini Business Intelligence, Performance Management, Analytics e Data Discovery in un unico ambiente e con un’interfaccia user friendly e mobile friendly.

Le soluzioni di Business Intelligence sono strumenti strategici fondamentali che permettono a un’azienda non solo di essere più efficiente, ma di diventare realmente proattiva.

 

New Call-to-action