<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=245801&amp;fmt=gif">
  • Blog
  • Processo di vendita: come migliorarlo con BeeStore

Processo di vendita: come migliorarlo con BeeStore

In che modo una piattaforma gestionale per il settore retail può migliorare il processo di vendita e condurre più facilmente alla fidelizzazione? Per rispondere, si può riflettere su ciò che un cliente, a 2020 ormai inoltrato, chiede ai retailer, con particolare riferimento all’esperienza d’acquisto in-store: complice un mercato sempre più competitivo, al giorno d’oggi il successo delle grandi insegne si misura in funzione della capacità di mettere il cliente al centro, che si traduce – in termini pratici – soprattutto nella personalizzazione dell’esperienza e del servizio. Supportato da un’evoluta piattaforma gestionale, un processo di vendita in grado di rendere l’esperienza unica e personalizzata ha tutte le carte in regola per costruire una proficua e duratura relazione con il proprio cliente.


Processo di vendita e customer experience: il ruolo di BeeStore

BeeStore è una piattaforma gestionale di ultima generazione, completa dal punto di vista funzionale e capace di governare il processo di vendita tramite interfacce semplici e intuitive.

Il suo scopo è ottimizzare non solo le attività del negozio ma l’intera rete retail, che tra sede, punti vendita, magazzini, logistica e centri distributivi può essere piuttosto complessa e articolata. Semplificando i processi che coinvolgono i diversi ‘nodi’ della rete, BeeStore permette ai punti vendita di avere sempre un giusto assortimento e di essere flessibili, assecondando i trend emergenti e le richieste dei propri clienti. Inoltre, BeeStore permette di ottimizzare le attività del singolo punto vendita e di tenere sotto controllo in tempo reale lo stato del magazzino e le giacenze, grazie anche alla semplificazione permessa dai lettori barcode o RFID: tutto ciò ha ripercussioni importanti sulla customer experience, sulla capacità del negozio di fornire risposte adeguate al proprio cliente e di avere il prodotto giusto al momento giusto.

Per quanto concerne la personalizzazione di cui sopra, invece, il concetto di base è la perfetta integrazione di BeeStore nel paradigma del retail 4.0 o data-driven: la piattaforma raccoglie dati che permettono ai retailer di conoscere meglio il proprio cliente e di seguirlo lungo il customer journey. In questo modo, BeeStore permette al negozio di affiancare la logica tradizionale della carta fedeltà, sempre efficace ma poco personalizzata, con un’ottimizzazione data-driven del rapporto col cliente. Esaminando lo storico degli acquisti, la frequenza, la tipologia e il canale, è possibile recapitare al cliente messaggi e promozioni ad hoc, rafforzando il legame con l’insegna e creando, appunto, fidelizzazione. Sulla centralità dei dati si possono poi innestare tutte le tecnologie appartenenti al modello 4.0: i beacon per il marketing di prossimità, totem interattivi e tutto l’universo delle soluzioni IoT per il negozio, la cui funzione è proprio quella di acquisire dati che permettano ai retailer di perfezionare la customer experience, conquistare nuovi clienti e massimizzare il customer value di quelli già attivi.


Processo di vendita: pagamenti e servizi smart

Un’altra caratteristica vincente di BeeStore è la gestione dei pagamenti, contraddistinta non solo da un’estrema semplicità, a tutto vantaggio del personale, ma anche da una flessibilità importante, questa volta a beneficio del cliente. Si va quindi dalla gestione, semplice e intuitiva di servizi extra configurabili dal retailer (noleggi, riparazioni…) ai finanziamenti, oltre alla gestione nativa di svariate modalità di pagamento, dei resi e molto altro, sempre in modalità intuitiva. Nulla vieta, ai fini del miglioramento dell’esperienza del cliente e quindi del processo di vendita, di estendere anche in questo caso le funzionalità native della piattaforma tramite integrazioni con tecnologie di ultima generazione come totem e chioschi interattivi, che possono fungere anche da abili eliminacode e, in questo modo, perfezionare l’esperienza del cliente.


retail_come migliorare la gestione del punto vendita